Come utilizzare il pane raffermo? Spesso abbiamo in casa il pane dei giorni prima che ormai non mangiamo da solo o non usiamo per accompagnare i pasti; impariamo a non buttarlo, a ridurre gli sprechi di cibo… con un po’ di fantasia si possono trovare delle ricette fantastiche, come questi canederli di cavolo viola.

INGREDIENTI per4 persone                       

200 gr di mollica di pane raffermo
200 gr di cavolo viola 
30 ml di latte
50 gr di parmigiano
2 uova
1 spicchio di aglio
brodo vegetale
sale
pepe
olio

PROCEDIMENTO

Togliete le foglie esterne del cavolo viola e tagliatele a strisce sottili.
In una padella fate soffriggere un cucchiaio di olio e uno di acqua con lo spicchio di aglio in camicia. Dopo uno-due minuti aggiungete il cavolo viola e fate stufare lentamente finché non sarà diventato tenero.

Trasferitelo in un mixer da cucina, avendo cura di eliminare l’acqua che si sarà formata, e frullate.
In una ciotola mescolate le uova, poco sale, un pizzico di pepe, il latte, il pane raffermo a dadini, il formaggio grattugiato e il cavolo frullato. 

Fate riposare il composto per 30 minuti mescolando di tanto in tanto.Formate i canederli utilizzando le mani inumidite o un cucchiaio e cuoceteli nel brodo vegetale per circa 10 minuti. 

UN CONSIGLIO SU COME SERVIRLI

Servite i canederli di cavolo viola con una fonduta di formaggio o su una vellutata di topinambur, ed ecco come prepararla:

500 gr di topinambur puliti
20 gr di scalogno
il succo di mezzo limone
brodo vegetale q.b.
olio extravergine d’oliva
pepe

Preparate un po’ di acqua acidulata con il succo di mezzo limone. Lavate e pelate i topinambur e mano a mano che li tagliate a tocchetti, metteteli nell’acqua acidulata in modo che mantengano il loro colore. Preparate un trito di scalogno e fatelo soffriggere in una padella con un cucchiaio di olio e uno di acqua. Dopo qualche minuto aggiungete i tocchetti di topinambur scolati e fate stufare coprendoli con un po’ di acqua calda. Quando saranno cotti trasferiteli in un mixer da cucina e frullateli aggiungendo un cucchiaio di olio e brodo vegetale fino ad ottenere la consistenza desiderata. Assaggiate e regolate di sale se serve.